Grazie all’estrema flessibilità e versatilità delle sue tecnologie proprietarie, il mix produttivo di Caffaro Industrie S.p.A. nell’area della chimica fine può cambiare in relazione alle condizioni di mercato. Quest’area produttiva è forte di 30 reattori di diversi materiali, caratteristiche e condizioni di esercizio e dimensioni, di 25 colonne di rettifica e distillazione, oltre 70 scambiatori e apparecchiature speciali di vario tipo (cristallizzatori, centrifughe solido-liquido e liquido-solido, vaporizzatori a film sottile) e una quantità di serbatoi di stoccaggio e pompe adeguata alla quantità e alla qualità delle nostre produzioni.
Fra le famiglie di prodotto principali a marchio Caffaro Industrie abbiamo i chetoni, diversi tipi di esteri e i carbonati organici o policarbonati dioli.

L’area chimica fine è suddivisa in due unità principali:

  • Area Multimpianto dove, fra gli altri, trovano posto il Ciclopentanone (per i settori farmaceutico, cosmetico, alimentare, agrochimico, elettronico), il Dietilchetone (farmaceutico, agrochimico, fotografico e litografico), il Cicloesilfenil Chetone (per il settore farmaceutico e, soprattutto, per la produzione di foto iniziatori) e i Ravecarb, ovvero policarbonati dioli utilizzati con crescente diffusione in tutto il mondo, in tutti i settori, dei poliuretani ad alte prestazioni (quali pitture e vernici, pelli sintetiche, adesivi, sigillanti, elastomeri,…).
  • Area Multifunzionale nella quale produciamo diversi esteri come il Freeflex DPGA (plastificante per TPU), il Dicicloesilchetone e il Propiofenone (farmaceutico) e l’Isobutirrofenone (agrochimica e foto iniziatori).